On the road again
This slideshow uses a JQuery script adapted from Pixedelic

Verifica della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova del 23/02/2006 – prot. n. 441/4.2/2006. La verifica effettuata dalla Procura presso il Tribunale di Genova è stata condotta con grande accuratezza tenendo separati non solo i casi civili da quelli penali, ma anche i nominativi italiani da quelli stranieri che negli ultimi anni sono sempre più numerosi.
Per ragioni di consultazione da parte dell’ufficio sono stati tenuti separati i registri interni precedenti al 2003 da quelli dal 2003 in poi. Inoltre sono stati controllati anche i vecchi registri della Pretura, oggi confluiti in un unico registro informatico presso la Procura.
Risulta che:
Elenco casi penali:
Su un totale complessivo, abbiamo 222 nominativi con 72 segnalazioni: pertanto 150 non hanno avuto segnalazioni con una percentuale di non segnalazioni del 67%.
Di questi:
127 italiani con 55 segnalazioni: 72 minori senza segnalazione, percentuale 56,69%
95 stranieri con 17 segnalazioni: 78 minori senza segnalazioni, percentuale 82%.
Elenco casi civili:
Su un totale complessivo abbiamo 71 nominativi con 12 segnalazioni: pertanto 59 non hanno avuto segnalazioni con una percentuale di non segnalazioni dell’83%.
Di questi:
25 italiani con 6 segnalazioni: 19 minori senza segnalazione, percentuale 76%
46 stranieri con 6 segnalazioni:; 40 minori senza segnalazioni, percentuale 86%.
I dati sono comprensivi dei procedimenti iscritti alla Procura presso la Pretura, che precedentemente non erano stati oggetto di verifica.
Da quanto sopra esposto emerge che le percentuali di reati commessi da minori stranieri sono inferiori alle percentuali relative ai reati commessi da minori italiani, perlomeno da quelli che sono stati seguito dalla nostra associazione.

Nuova verifica in corso: abbiamo consegnato al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Genova Dott. Francesco Lalla, l’elenco di tutti i nominativi dei ragazzi da noi segnalati divenuti maggiorenni al 31/12/2007 ed attendiamo i risultati della verifica che gentilmente l’ufficio della Procura predisporrà.